ESPAS

Il progetto ESPAS "Valorisation des espèces végétales autochtones siciliennes et tunisiennes avec un intérêt nutritif et bon pour la santé" (Rif. n° IS_2.1_054, CUP n. G28H19000990005), finanziato dal Programma di Cooperazione Transfrontaliero Italia-Tunisia 2014-2020 dell'Unione Europea, ha l’obiettivo di aumentare la multifunzionalità e la diversificazione delle produzioni agricole siciliane e tunisine attraverso la valorizzazione di specie vegetali autoctone ad alta valenza nutraceutica e salutistica, appartenenti ai generi: Asparagus, Rosa, Origanum, Capparis. Tali specie saranno valorizzate non solo per scopi alimentari ma anche fitoterapici, cosmetici e di difesa delle piante mediante l’utilizzo dei composti bioattivi in esse presenti.
Il progetto ESPAS nasce dall’esigenza di creare un miglior collegamento tra il mondo della ricerca e il sistema dell’imprenditorialità agricola dei territori siciliani, vista la necessità sempre più frequente, da parte delle aziende agricole, di diversificare le attività produttive, coinvolgendo anche settori ad alto grado di innovazione quali il comparto fitoterapico e cosmetico.
La ricerca di cambiamento e innovazione colturale da parte degli addetti al settore agricolo, non deriva solo dalla ricerca di un maggior profitto economico, ma soprattutto dall’esigenza di affrontare e sviluppare, con adeguato supporto scientifico, temi legati alla sostenibilità ambientale delle proprie produzioni agricole aziendali.
L’evoluzione e la specializzazione dei processi produttivi agricoli, nonché, i nuovi obiettivi legati all’innovazione che si pongono le piccole e medie imprese, richiedono un livello sempre più alto di aggiornamento e formazione degli operatori aziendali. In tale ambito il trasferimento delle innovazioni messe a punto dal progetto ESPAS contribuirà a migliorare la competitività delle aziende, soprattutto nelle aree meridionali del bacino del mediterraneo, tradizionalmente caratterizzate da una scarsa capacità di rinnovamento dei processi produttivi.
Principali Output
- Definizione di efficienti protocolli di propagazione in vivo e d in vitro che consentano una rapida ed uniforme produzione di piante.
- Definizione di tecniche di coltivazioni ecosostenibili che riducano i costi di produzione e l’impatto ambientale.
-Utilizzo multifunzionale di specie vegetali autoctone.
- Formulazione appropriata per una commercializzazione su larga scala dei composti bioattivi presenti nelle specie studiate.
- Determinazione della bioattività dei metaboliti presenti nelle specie vegetali individuate.
- Creazione del “polo di competenze interdisciplinari” quale interazione fra reti di imprese e ricercatori che operano nei settori chiave della ricerca, agro-alimentare, turismo, farmaceutico, erboristico e vivaistico nell’area di cooperazione in Sicilia e Tunisia.
- Co-definizione di un piano strategico integrato fra i territori di riferimento dell’area di cooperazione per la promozione e la valorizzazione delle produzioni agroalimentari autoctone ad alta valenza nutraceutica e salutistica.

Risultati attesi
Creazione e rafforzamento di una rete transfrontaliera di innovazione e ricerca nel campo delle produzioni agroalimentari autoctone ad alta valenza nutraceutica e salutistica.
Rafforzamento delle reti tra imprese e i ricercatori che operano nei settori chiave della ricerca, agro-alimentare, turismo, farmaceutico, erboristico e vivaistico.